Siamo una comunità di oltre 52.000 persone

Chi siamo

Siamo nati nel 1974 come cassa di assistenza sanitaria per tutelare la salute dei giornalisti italiani. Da allora lavoriamo per garantire ai nostri soci la massima qualità dei piani di assistenza sanitaria integrativa. Nel 2019 abbiamo deciso di offrire la stessa qualità a un pubblico più ampio, permettendo a chiunque di diventare socio di Casagit Salute.

Casagit Salute

Crediamo che la salute sia un valore troppo importante per ridurla a una questione di clausole. In quanto società di mutuo soccorso ogni giorno ci impegniamo per tutelarla continuando a garantire ai nostri soci i migliori piani sanitari, offrendoli per Statuto senza scopo di lucro. Perché è proprio questo che vogliamo: mettere a disposizione nella massima trasparenza e serenità tutta l’assistenza di cui hai bisogno per vivere meglio.

Le nostre convenzioni per te

650

Studi medico-specialistici

700

Studi odontoiatrici

200

Strutture di ricovero

200

Centri ambulatoriali

Preferisci continuare con il tuo specialista di fiducia? Ti rimborsiamo lo stesso anche se non è convenzionato con noi.

Scopri le differenze con le
assicurazioni

Scopri di più

Organi Sociali

Consiglio d'amministrazione

Gianfranco Giuliani
Gianfranco Giuliani

Presidente

Gianfranco Summo
Gianfranco Summo

Vicepresidente Vicario

Grazia Napoli
Grazia Napoli

Vicepresidente

Andrea Artizzu
Andrea Artizzu

Consigliere segretario

Alessandra Costante
Alessandra Costante

Rappresentante FNSI

Laura Berti
Laura Berti

Consigliere

Tiziana Bolognani
Tiziana Bolognani

Consigliere

Claudio Cumani
Claudio Cumani

Consigliere

Guido Filippi
Guido Filippi

Consigliere

Carlo Ercole Gariboldi
Carlo Ercole Gariboldi

Consigliere

Stefania Tamburello
Stefania Tamburello

Consigliere

Carola Vai
Carola Vai

Consigliere

Direttore generale

Francesco Matteoli
Francesco Matteoli

Direttore generale

Collegio dei probiviri

Effettivi

Walter Nerone
Walter Nerone

Presidente

Alessia Schiaffini
Alessia Schiaffini

Membro Effettivo

Paola d'Amico
Paola d'Amico

Membro Effettivo

Supplenti

Pierpaolo Dobrilla

Supplente

Enrico Scapaticci

Supplente

Collegio dei revisori

Effettivi

Gerardo Losito

Presidente

Renato Pedullà

Membro Effettivo

Roberto De Marco

Membro Effettivo

Supplenti

Andrea Dominijanni

Supplente

Alessandro Annessa

Supplente

Fiduciari

Donatella Speranza

Abruzzo

Manuela Mele

Basilicata

Santa Giannazzo

Calabria

Marisa La Penna

Campania

Lucio Diletti

Emilia-Romagna

Gian Paolo Girelli

Friuli-Venezia Giulia

Mario Antolini

Lazio

Marco Fagandini

Liguria

Antonello Capone

Lombardia

Stefano Cesetti

Marche

Mauro Carafa

Molise

Daniela Cotto

Piemonte

Giuseppe Ricco

Puglia

Enrico Gaviano

Sardegna

Maria Pia Farinella

Sicilia

Giuseppe Miglino

Toscana

Peter Malfertheiner

Trentino-Alto Adige

Giampietro Chiodini

Umbria

Fulvia Ferreo

Valle d'Aosta

Andrea Mason

Veneto

Rappresentanti dei soci
all’assemblea nazionale

Rappresentanti soci ordinari

Roberto
Ambrogi
(Lazio)
Raffaella
Ammirati
(Lazio)
Filippo
Anastasi
(Lazio)
Mario
Antolini
( Lazio)
Paola
Aristodemo
(Lazio)
Andrea
Artizzu
(Sardegna)
Luciano
Azzolini
(Trentino-Alto Adige)
Marco
Balestrazzi
(Emilia-Romagna)
Laura
Barsottini
(Lombardia)
Maria Sabina
Berra
(Lombardia)
Laura
Berti
(Lazio)
Tiziana
Bolognani
(Veneto)
Mauro
Bonciani
(Toscana)
Ilaria
Bosi
(Umbria)
Giampaolo
Cadalanu
(Lazio)
Pier Paolo
Cambareri
(Calabria)
Antonello
Capone
(Lombardia)
Francesco
Capone
(Lombardia)
Giuseppe
Caporaso
(Campania)
Mauro
Carafa
(Molise)
Paola
Cascella
(Emilia-Romagna)
Paola
Catani Gagliani
(Toscana)
Fausta
Chiesa
(Lombardia)
Giampietro
Chiodini
(Umbria)
Corrado
Chiominto
(Lazio)
Ubaldo
Cordellini
(Trentino-Alto Adige)
Paolo
Costa
(Lombardia)
Daniela
Cotto
(Piemonte)
Fiammetta
Cucurnia
(Lazio)
Claudio
Cumani
(Emilia-Romagna)
Paola
D'Amico
(Lombardia)
Francesco
Di Mario
(Lazio)
Simonetta
Di Pillo
(Lazio)
Lucio
Diletti
(Emilia-Romagna)
Luisa
Espanet
(Lombardia)
Marco
Fagandini
(Liguria)
Maria Pia Antonietta
Farinella
(Sicilia)
Fulvia
Ferrero
(Valle d'Aosta)
Guido
Filippi
(Liguria)
Pietro
Frenquellucci
(Marche)
Stefano
Gallizzi
(Lombardia)
Carlo Ercole
Gariboldi
(Lombardia)
Enrico
Gaviano
(Sardegna)
Santa
Giannazzo
(Calabria)
Gian Paolo
Girelli
(Friuli-Venezia Giulia)
Gianfranco
Giuliani
(Lombardia)
Elena
Golino
(Lonbardia)
Francesco
Grignetti
(Lazio)
Giovanni
Innamorati
(Lazio)
Maria Rosaria
La Penna
(Campania)
Diego
Longhin
(Piemonte)
Peter
Malfertheiner
(Trentino-Alto Adige)
Carla
Manzocchi
(Lazio)
Vera Michele
Martinella
(Lombardia)
Andrea
Mason
(Veneto)
Carla
Massi
(Lazio)
Giuseppe
Miglino
(Toscana)
Grazia Maria
Napoli
(Basilicata)
Walter
Nerone
(Abruzzo)
Giorgio
Pacifici
(Lazio)
Alessandro
Pellizzari
(Lombardia)
Gerardo
Pelosi
(Lazio)
Mauro
Pertile
(Veneto)
Virginia
Piccolillo
(Lazio)
Fernanda
Pirani
(Lombardia)
Massimo
Pullara
(Sicilia)
Orazio
Raffa
(Sicilia)
Giuseppe
Ricco
(Puglia)
Vincenzo
Sansonetti
(Lombardia)
Tiziana
Sapienza
(Lombardia)
Christian
Seu
(Friuli-Venezia Giulia)
Silvia
Sinibaldi
(Marche)
Giuseppe
Spatola
(Lombardia)
Donatella
Speranza
(Abruzzo)
Giampiero
Spirito
(Lazio)
Gianfranco
Summo
(Puglia)
Stefania
Tamburello
(Lazio)
Carola
Vai
(Piemonte)
Alessandra
Velluto
(Lombardia)
Mario
Zaccaria
(Campania)

RAPPRESENTANTE SOCI ORDINARI CONVENZIONATI ADERENTI AL FONDO SANITARIO INTEGRATIVO AD ADESIONE COLLETTIVA

Mauro Fellico

RAPPRESENTANTE SOCI ORDINARI CONVENZIONATI ADERENTI AL FONDO SANITARIO INTEGRATIVO AD ADESIONE INDIVIDUALE

Agazio Antonio Teti

Indennità organi sociali

L’ASSEMBLEA NAZIONALE

 

VISTO l’art. 28 dello Statuto, in cui è stabilito che ai componenti degli Organi sociali compete una indennità annua i cui criteri di quantificazione sono determinati in via generale dall’Assemblea Nazionale

DELIBERA che per tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione, del Collegio dei Revisori, del Collegio dei Probiviri nonché per i Fiduciari, il criterio per la determinazione dei compensi sia individuato con riferimento a quelli in essere nell’ultima Consigliatura.

Nel caso in cui il soggetto nominato Presidente sia giornalista in attività e venga collocato dalla sua Azienda in aspettativa senza retribuzione, per il periodo del mandato, il relativo compenso/indennità annuale assumerà come parametro di riferimento il “costo aziendale” derivante dalla applicazione del vigente Ccnlg per la qualifica del Capo Redattore (valore attuale € 73.473), maggiorato in misura percentuale del 30% tale da compensare in via forfetaria:

  • la perdita di opportunità di evoluzione economica e professionale legata al periodo di aspettativa;
  • un concorso nell’eventuale versamento volontario necessario per garantire continuità alla posizione contributiva nella Gestione Principale dell’Inpgi.

Nel caso in cui il soggetto nominato sia giornalista pensionato, il compenso previsto sarà parametrato al 50% della “Retribuzione lorda” del Capo Redattore (valore attuale € 52.840) senza alcuna maggiorazione.

Nel caso in cui anche uno dei due Vice Presidenti, giornalista in attività, durante il periodo del mandato, venga collocato dalla sua azienda in aspettativa senza retribuzione, a fronte di un impegno a tempo pieno richiesto dal Consiglio di Amministrazione, il relativo compenso/indennità di carica annuale assumerà come parametro di riferimento il “costo aziendale” derivante dalla applicazione del vigente Ccnlg per la qualifica di Vice Capo Redattore (valore attuale € 60.892) maggiorato in misura percentuale del 30%, tale da compensare in via forfetaria, anche in questo caso:

  • la perdita di opportunità di evoluzione economica e professionale legata al periodo di aspettativa;
  • un concorso nell’eventuale versamento volontario necessario per garantire continuità alla posizione contributiva nella Gestione Principale dell’Inpgi.

 

Nei confronti del Presidente ed eventualmente del Vicepresidente in aspettativa, il Consiglio di Amministrazione stabilirà poi un sistema di rimborso spese che potrà essere articolato in parte a piè di lista e in parte a forfait in modo tale da garantire comunque una ottimizzazione tra la funzionalità e l’economicità del trattamento.

Qualora la retribuzione lorda del giornalista in attività nominato Presidente o Vicepresidente in aspettativa risulti comunque superiore ai parametri sopra individuati, su tale trattamento verranno applicate le sole maggiorazioni indicate.

APPROVATA DALL’ASSEMBLEA NAZIONALE DI CASAGIT SALUTE – SOCIETA’ NAZIONALE DI MUTUO SOCCORSO DEI GIORNALISTI ITALIANI “ANGIOLO BERTI” – NELLA SEDUTA DEL 1° LUGLIO 2021

 

 

IL CONSIGLIO D’AMMINISTRAZIONE

VISTO l’articolo 28 dello Statuto;

PRESO ATTO della delibera approvata dall’Assemblea Nazionale nella seduta del 1° luglio 2021;

RITENUTO doveroso che, per l’impegno nell’attività svolta nell’ambito della Mutua, i componenti degli Organi Sociali non subiscano un pregiudizio economico dallo svolgimento dell’attività stessa;

RAVVISATA l’esigenza di coniugare al massimo il contenimento della spesa con la migliore funzionalità degli Organi Sociali;

SENTITO il parere del Collegio dei Revisori

DELIBERA che, con effetto dal 1° luglio 2021 o con le decorrenze specificamente indicate in delibera e per tutta la durata del mandato, il trattamento economico riservato ai componenti degli Organi Sociali di Casagit Salute sia il seguente:

PRESIDENTE

  • Indennità di carica:
  • con effetto dal 1° luglio: indennità lorda annua, pari a € 60.000,00, comprensiva della partecipazione a tutte le riunioni;
  • con effetto dal momento dell’ingresso in aspettativa: indennità lorda annua, pari a € 95.514,00, corrisposta in 12 mensilità, comprensiva della partecipazione a tutte le riunioni.
  • Rimborsi:
  • spese di viaggio: come da regolamento allegato;
  • spese di vitto e altre non documentabili: corresponsione di una diaria giornaliera pari a € 120 per ogni giorno di presenza trascorso a Roma o comunque fuori dalla provincia nella quale ricade il domicilio fiscale;
  • spese di alloggio: si applica il regolamento allegato, con eccezione dei giorni trascorsi a Roma in occasione dei quali verranno messi a disposizione dei locali ad uso foresteria;
  • spese telefoniche: assegnazione in uso, per tutta la durata dell’incarico, di un’utenza telefonica mobile intestata alla Mutua.

CONSIGLIO D’AMMINISTRAZIONE

  • Indennità di carica (lorda annua – comprensiva della partecipazione a tutte le riunioni)

–     Vicepresidenti € 15.000,00

–     Consigliere Segretario € 4.500,00

–     Consigliere € 4.000,00

  • Rimborsi:

–     spese di viaggio vitto e alloggio: come da regolamento allegato

–     spese telefoniche:

  1. Vicepresidenti: assegnazione in uso, per tutta la durata dell’incarico, di un’utenza telefonica mobile intestata alla Cassa.
  2. Consiglieri: corresponsione di indennità sostitutiva, pari a € 25 mensili, del rimborso delle spese telefoniche sostenute per lo svolgimento delle attività proprie dell’incarico.

A ogni componente del Consiglio di Amministrazione al quale vengano affidati speciali incarichi su delega del Presidente o del Consiglio stesso, verrà corrisposta, per tutta la durata del mandato, un’indennità annua lorda compresa tra i € 1.000,00 e i € 2.000,00.

Come previsto dalla delibera approvata dall’Assemblea Nazionale il 1° luglio 2021, qualora anche a uno dei due Vicepresidenti venga richiesto dal Consiglio di Amministrazione un impegno a tempo pieno che comporti la collocazione in aspettativa, verrà applicato il seguente trattamento:

  • Indennità di carica:
  • Indennità lorda annua pari a € 79.160,00 corrisposta in 12 mensilità, comprensiva della partecipazione a tutte le riunioni.
  • Rimborsi:
  • spese di viaggio: come da regolamento allegato;
  • spese di vitto e altre non documentabili: corresponsione di una diaria giornaliera pari a € 90 per ogni giorno di presenza trascorso a Roma o comunque fuori dalla provincia nella quale ricade il domicilio fiscale;
  • spese di alloggio: si applica il regolamento allegato, con eccezione dei giorni trascorsi a Roma in occasione dei quali verranno messi a disposizione dei locali ad uso foresteria;
  • spese telefoniche: assegnazione in uso, per tutta la durata dell’incarico, di un’utenza telefonica mobile intestata alla Mutua.

 

COLLEGIO DEI REVISORI

  • Indennità di carica (lorda annuale – comprensiva della partecipazione a tutte le riunioni)

–   Presidente € 15.000,00         

–   Revisore effettivo € 12.000,00         

  • Rimborsi spese:

–    ai componenti del Collegio dei revisori sarà riconosciuto il rimborso delle eventuali spese documentate sostenute per l’espletamento delle loro funzioni.

COLLEGIO DEI PROBIVIRI

  • Indennità di carica (lorda annuale – comprensiva della partecipazione a tutte le riunioni)

–   Presidente € 3.000,00         

–   Probiviro effettivo € 1.000,00         

  • Rimborsi spese:

–   ai componenti del Collegio dei Probiviri sarà riconosciuto il rimborso delle eventuali spese documentate sostenute per l’espletamento delle loro funzioni.

FIDUCIARI

Ai partecipanti alle riunioni della Consulta dei Fiduciari e dell’Assemblea Nazionale è corrisposto un gettone di presenza di € 100,00.

Ai Fiduciari sono designati compensi a forfait per il loro impegno nella sede locale, proporzionali al numero dei Soci Titolari iscritti nelle singole Consulte, risultanti dall’ultimo bilancio approvato, nella misura di seguito elencata:

 

Fiduciari di Consulte fino a 400 Soci:

€ 2.000,00

Fiduciari di Consulte da 401 a 1.000 Soci:

€ 3.500,00

Fiduciari di Consulte da 1.001 a 3.000 Soci:

€ 4.000,00

Fiduciari di Consulte oltre 3.000 Soci:

€ 5.000,00

 

RAPPRESENTANTI DEI SOCI NELL’ASSEMBLEA NAZIONALE

Ai partecipanti alle sessioni ordinarie e/o straordinarie dell’Assemblea nazionale sarà corrisposto un gettone di presenza di € 100,00 lordi.

Per i relativi rimborsi spese si applica il regolamento allegato.

INCARICHI PER LA PARTECIPAZIONE A GRUPPI DI LAVORO/COMMISSIONI

Qualora vengano istituiti dal Consiglio di Amministrazione specifici Gruppi di Lavoro/Commissioni per l’espletamento di compiti e/o funzioni particolari, con attività svolta in qualsiasi sede, anche presso la sede elettiva di riferimento, ai coordinatori e ai componenti di tali Gruppi di Lavoro/Commissioni sarà corrisposta un’indennità lorda annua compresa tra un minimo di € 500,00 e un massimo di

€ 1.500,00, in funzione del ruolo, della complessità e della durata dell’impegno. Eventuali spese di viaggio in occasione di riunioni dei Gruppi di Lavoro/Commissioni, verranno rimborsate secondo quanto previsto nel regolamento allegato.

 

APPROVATA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CASAGIT SALUTE – SOCIETA’ NAZIONALE DI MUTUO SOCCORSO DEI GIORNALISTI ITALIANI “ANGIOLO BERTI” – NELLA SEDUTA DEL 20 LUGLIO 2021

 

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DI VIAGGIO DEGLI ORGANI SOCIALI

 

  1. Ambito e Applicazione

Il presente regolamento disciplina il trattamento di trasferta e il rimborso delle spese sostenute dagli Organi Sociali Casagit Salute in occasione della loro partecipazione alle riunioni, che si svolgono di norma nella sede della Mutua in Roma, via Marocco 61 e comunque presso altre sedi connesse allo svolgimento delle attività istituzionali. Si applica anche in occasione delle riunioni ufficiali di Consulta convocate dal Fiduciario, nei casi in cui il domicilio fiscale del partecipante sia in una città diversa rispetto alla sede della Consulta.

Questo regolamento si applica altresì agli invitati all’Assemblea Nazionale, ai membri delle Consulte che partecipino alle riunioni dei Fiduciari, in sostituzione del Fiduciario eletto, nonché al Personale delle Consulte in occasione delle riunioni di aggiornamento convocate presso la sede della Direzione Generale di Roma.

  1. Criteri generali per il rimborso delle spese

Le spese sostenute per il viaggio, il vitto e l’alloggio sono rimborsate a piè di lista dietro presentazione alla Segreteria di Presidenza, entro il mese successivo a quello di riferimento, della documentazione fiscalmente valida, da allegare in originale al modulo di rimborso spese.

  1. Spese di viaggio

Rientrano tra queste le seguenti spese effettuate con mezzi pubblici, idoneamente comprovate dal documento di trasporto e relative ai soli giorni strettamente collegati allo svolgimento delle attività istituzionali, tenendo conto, tuttavia, delle complessità logistiche a livello individuale:

  • treno, aereo, nave, ed altri mezzi di trasporto urbani ed extraurbani;
  • taxi, nel limite di quattro tratte giornaliere (domicilio/aeroporto-stazione e viceversa, albergo/sede riunione e viceversa);
  • taxi, per la partecipazione alle riunioni organizzate a Roma da altri Organismi di categoria o da Enti e Istituzioni operanti in ambito socio/assistenziale, in rappresentanza ufficiale della Casagit.
  1. Utilizzo auto propria

Nel caso di utilizzo del proprio mezzo di trasporto è ammesso a rimborso convenzionalmente 1/5 del costo corrente di un litro di benzina o di gasolio (in base al tipo di autovettura utilizzata e indicata in nota spese) moltiplicato per il numero dei chilometri percorsi.

Sono ammesse a rimborso, a tale titolo, anche le spese relative a pedaggi autostradali e parcheggi, idoneamente documentati.

Non sono invece ammessi a rimborso il carburante o gli altri rifornimenti, né gli interventi di manutenzione o riparazione del mezzo di trasporto.

La responsabilità e le relative sanzioni per violazioni delle norme sulla circolazione non possono in alcun caso essere considerate a carico della Casagit.

  1. Spese di vitto e alloggio

Le spese di vitto e alloggio devono essere documentate da fattura o da ricevuta fiscale e relative ai soli giorni strettamente collegati allo svolgimento delle attività istituzionali, tenendo conto, tuttavia, delle complessità logistiche a livello individuale. Sono ammesse al rimborso le seguenti spese:

  • spese di alloggio, nel limite di € 170,00 a notte, comprensive dell’eventuale contributo di soggiorno;
  • spese di vitto, nel limite massimo di € 50 a pasto, per un massimo di due pasti giornalieri.
  1. Indennità di trasferta

L’indennità di trasferta è riconosciuta ai soli membri del Consiglio di Amministrazione, del Collegio dei Probiviri e della Consulta dei Fiduciari quale indennizzo per le piccole spese non documentabili dagli stessi sostenute per l’espletamento del loro incarico.

Si considera trasferta lo spostamento dalla propria sede elettiva di riferimento/domicilio fiscale al luogo in cui si svolge la riunione, indetta dalla Mutua, da altri Organismi di categoria o Enti o Istituzioni operanti in ambito socio/assistenziale in virtù di specifiche deleghe attribuite con delibera del Consiglio di Amministrazione. Non si configura trasferta quando il domicilio fiscale è nella stessa Regione in cui ha luogo la riunione.

L’indennità è corrisposta nella misura di € 50 lordi per ciascuna giornata di trasferta e concorre alla formazione del reddito per la sola parte che eccede il limite di esenzione stabilito dal TUIR (più precisamente € 46,48 se è erogata la sola indennità, € 30,99 con rimborso di vitto o alloggio, € 15,49 con rimborso di vitto e alloggio). Il limite di esenzione sarà altresì applicato anche nel caso in cui le spese di vitto e/o l’alloggio vengano direttamente sostenute dalla Casagit.

L’indennità potrà essere corrisposta solo dietro presentazione del modulo di rimborso spese.

 

Dove trovarci

DIREZIONE GENERALE CASAGIT SALUTE


Indirizzo: Via Marocco, 61 – 00144 Roma
Telefono: 06/548831 – N. verde : 800 548831 – Fax: 06/54883220
Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:30 – 14:30 :16:00

Contattaci

Come raggiungerci

  • Metropolitana Linea “B” fermata EUR Fermi, a piedi per 1150 metri Via Marocco, 61
  • Metropolitana Linea “B” fermata EUR Palasport, a piedi per 100 metri Via C. Colombo direzione Palalottomatica
  • Autobus ATAC Linea 791 o 671 per una fermata Piazzale Nervi, a piedi per 300 metri Via Marocco, 61.

Uffici regionali

Scopri come contattare gli uffici regionali del tuo territorio

Fiduciario: Donatella Speranza

c/o Sindacato Giornalisti Abruzzesi
Corso Umberto I 55 – 65122 Pescara
Dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 12:30
Lunedì, mercoledì e venerdi dalle 15:00 alle 17:30

Telefono: 085/9431130
Fax: 085/9431271
Email: [email protected]

 

Componenti della consulta

Fiduciario: Manuela Mele

c/o Associazione Stampa Basilicata
Via Pierre De Coubertin N. 4 – 85100 Potenza
Dal lunedì al venerdi dalle 9:00 alle 13:00
e dalle 15:00 alle 17:00

Telefono: 0971/411439
Fax: 0971/411439
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Santa Giannazzo

c/o Sindacato Giornalisti Calabresi
Via Aschenez 33 – 89125 Reggio Calabria

Telefono: 0965/810980
Fax: 0965/327176
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Marisa La Penna

c/o Sindacato Unitario Giornalisti
Campania (SUGC)
Vico Monteleone 12 – 1° piano – 80134 Napoli

Dal lunedì al giovedi dalle 9:30 alle 14:30
Il Fiduciario è presente in Consulta tutti i mercoledì dalle 09:30 alle 12:00

Telefono: 3440534972
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Lucio Diletti

c/o Associazione Stampa Emilia Romagna
Strada Maggiore 6 – 40125 Bologna
Dal lunedì al venerdi dalle 10:00 alle 13:00
e dalle 15:00 alle 17:00

Telefono: 051/239991–261750
Fax: 051/228877
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Gian Paolo Girelli / Christian Seu (Vice)

c/o Associazione Stampa Friuli Venezia Giulia
Corso Italia 13 – 34121 Trieste
Dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 16:00

Telefono: 040/370371
Fax: 040/370378
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Mario Antolini

c/o Associazione Stampa Romana
Piazza della Torretta 36 – 00186 Roma
Dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 16:30
Il Fiduciario è presente in Consulta tutti i mercoledì dalle 11:00 alle 13:30

Telefono: 06/6840271
Fax: 06/68402742
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Marco Fagandini

c/o Associazione Ligure Giornalisti
Via Fieschi 3/26 – 16121 Genova
Dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00

Telefono: 010/8597090
Fax: 010/532737
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Antonello Capone / Fernanda Pirani (Vice)

c/o Associazione Lombarda Giornalisti
Viale Monte Santo 7 – 20124 Milano
Dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00

Telefono:
Ufficio rimborsi 02 6375250-252
Ufficio Ricoveri 02 6375251
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Stefano Cesetti / Silvia Sinibaldi (Vice)

c/o Sindacato Giornalisti Marchigiani
Corso Garibaldi 101 – 60121 Ancona
lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9:30 alle 12:30
lunedì, martedì, giovedì dalle 15:00 alle 17:00
mercoledì chiuso

Telefono: 071/2077708
Fax: 071/204210
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Mauro Carafa / Tonino Danese (Vice)

c/o Associazione Stampa del Molise
Via Colle delle Api snc – 86100 – Campobasso
Dal lunedi al venerdì dalle 9:00 alle 13:30
martedì dalle 15:30 alle 18:00
Il Fiduciario è presente in Consulta tutti i giovedi dalle 10:00 alle 11:00

Telefono: 0874-487516
Fax: 0874-487516
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Daniela Cotto

c/o Associazione Stampa Subalpina
Corso Stati Uniti 27 – 10128 Torino
Dal lunedi al venerdì dalle 9:00 alle 13:00

Telefono: 011/5623373
Fax: 011/539129
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Giuseppe Ricco

c/o Associazione Stampa Pugliese
Strada Palazzo di Città 5 – 70122 Bari
Dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 16:00

Telefono: 080/5218960
Fax: 080/5238231
Email: [email protected]

 

Componenti della consulta

Fiduciario: Enrico Gaviano

c/o Associazione Stampa Sarda
Via Barone Rossi 29 – 09125 Cagliari
Orario al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00
Call center: dal lunedì al giovedì dalle 9:00 alle 17:00, il venerdì dalle 9:00 alle 13:00

Telefono: 070/650359-664884
Fax: 070/653293
Email: [email protected]

 

Componenti della consulta

Fiduciario: Maria Pia Farinella

c/o Associazione Stampa Siciliana
Via F. Crispi 286 – 90139 Palermo
Dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 14:00,
lunedì e mercoledì dalle 15:00 alle 17:00

Telefono: 091/581001
Fax: 091/6110447
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Giuseppe Miglino

c/o Associazione Stampa Toscana
Via dei Medici 2 – 50123 Firenze
Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9:00 alle 17:00 orario continuato
Martedi e giovedì dalle 9:00 alle 13:00

Telefono: 055/2398358–213254
Fax: 055/210807
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Peter Malfertheiner

c/o Sindacato Giornalisti Trentino Alto Adige
Via dei Vanga 22 – 39100 Bolzano
Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9:00 alle 12:00
Giovedì (il primo e il terzo del mese) dalle 9:30 alle 12:30 c/o O.d.G. di Trento

Telefono: 0471/971438
Fax: 0471/981192
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Giampietro Chiodini

c/o Associazione Stampa Umbra
Via Martiri dei Lager, 92 – 06128 – I piano – int. 11 – Perugia
Dal lunedì al giovedì dalle 9:00 alle 13:00
e dalle 13:30 alle 17:30
Venerdì dalle 9:00 alle 13:00

Telefono e Fax: 075/5001133
Email: [email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Fulvia Ferrero / Alessandro Camera (Vice)

c/o Associazione Giornalisti Valle D’Aosta
Via Martinet, 43 – 11100 Aosta
Lunedì, martedì, giovedì e venerdì, dalle 9:00 alle 13:00 (previo appuntamento telefonico)

Telefono: 0165/32673
Email[email protected]

Componenti della consulta

Fiduciario: Andrea Mason

c/o Sindacato Giornalisti Veneto

Piazza XXVII ottobre 54, 30172 Mestre-Venezia

Dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:30

Telefono: 041/5242633
Fax: 041/5243288
Email[email protected]

Componenti della consulta

Anagrafe dei fondi

Iscrizione 2023

Casagit Salute, come previsto dalla normativa sui fondi di assistenza sanitaria integrativa (Decreto del Ministero della Salute del 31 Marzo 2008 e del 27 ottobre 2009), dal 2011 ha ottenuto l’iscrizione all’Anagrafe dei Fondi Sanitari. Tale adempimento è un presupposto necessario per poter continuare a beneficiare delle agevolazioni fiscali, previste a norma di legge, sui contributi versati a tali fondi.

Casagit