Casagit, Fnsi, Ordine e Inpgi insieme nella nuova “casa” dei giornalisti in Valle d’Aosta

Tempo di lettura: 2 minuti

Condividi su:

«Oggi è un giorno di festa. La festa dei giornalisti che aprono la loro nuova casa. La loro casa comune, la casa di tutti i giornalisti, e la aprono alla città». Lo ha detto la segretaria generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Alessandra Costante, intervenendo nella serata di mercoledì 26 giugno per l’inaugurazione della nuova sede dei giornalisti valdostani, in via Laurent Martinet 43, ad Aosta. Gli uffici ospitano l’Associazione Stampa Valdostana, l’Ordine dei giornalisti della Valle d’Aosta, la consulta regionale della Casagit e l’ufficio di corrispondenza dell’Inpgi. 

Il primo momento è stato quello dell’assemblea dell’Asva, per l’approvazione dei bilanci. Poi, passato un forte temporale, la piazzetta del Palazzo Stella ha ospitato l’inaugurazione. Gli ospiti d’onore sono stati il presidente della Regione autonoma Valle d’Aosta, Renzo Testolin, accompagnato dagli assessori allo Sviluppo economico, Luigi Bertschy, agli Affari europei, Luciano Caveri, e ai Beni e alle Attività culturali, Jean-Pierre Guichardaz, il sindaco di Aosta, Gianni Noti, la segretaria generale della FNSI Costante e il direttore Tommaso Daquanno, il presidente di Casagit Salute, Gianfranco Giuliani.

Sulla nuova sede, il presidente dell’Associazione Stampa Valdostana, Alessandro Mano, ha spiegato: «Questa nuova sede è più piccola, ma credo sia più funzionale. Ha uno spazio adatto per le riunioni, che vorremmo anche aprire alla città: è una sala che può essere adatta anche a ospitare piccole riunioni e direttivi di associazioni». All’inaugurazione «abbiamo invitato tutti coloro che hanno lavorato qui dentro, dagli elettricisti agli idraulici, dal grafico all’informatico, perché volevamo ringraziarli. Abbiamo invitato il vicinato perché crediamo che avere una vetrina al piano terra sia una cosa utile anche per parlare a chi ci lavora di fronte».